Dior

LEIWEB by Ilaria Danesi

Dal New Look a John Galliano, 60 anni di eleganza

Il 12 Febbraio 1947 il numero 30 di Avenue Montagne, a Parigi, uscì dall’anonimato ed entrò nella storia della moda. Un allora sconosciuto quarantenne, Cristian Dior, presentò lì la sua prima collezione donna primavera-estate che avrebbe rivoluzionato il mondo della moda. Le due linee, a “Corolla” e a “Otto”, soverchiarono gli austeri canoni estetici in voga nel periodo della guerra riportando la femminilità e l’opulenza in passerella. Le linee morbide ed arrotondate sulle spalle, la vita alta sottolineata da cinture, le gonne a metà polpaccio e il basco caratterizzarono questa sfilata che Carmel Snow, direttore di Harper’s Bazar, ribattezzò il “New Look”.

Christian Dior nasce il 21 Gennaio 1905 da una famiglia benestante nel villaggio di Granville, in Normandia. All’età di cinque anni la famiglia si trasferisce a Parigi, dove Cristian Dior frequenterà le scuole fino ad iscriversi alla facoltà di Scienza Politiche. In questi anni entrerà in contatto con diversi circoli intellettuali ed artistici ma a dispetto delle aspirazioni artistiche maturate al tempo, non divenne mai architetto, perchè come disse lui stesso “sia la mia famiglia che le circostanze mi impedirono di sviluppare questa mia passione”. Fu così che nel 1928, questo architetto mancato apre una galleria d’arte contemporanea mettendo in mostra i lavori di De Chirico, Utrillo, Braque, Fernand Léger e i dipinti degli amici Max Jacob e Christian Bérard.

Il crollo della borsa del 1929 assesta un contraccolpo alle fortune della famiglia Dior. Nel 1935 Cristian Dior comincia a vendere bozzetti di moda a diverse maison parigine. Al lavoro di fashion designer affianca quello di illustratore di moda per il giornale Le Figaro, attività che di lì a poco lo porta all’attenzione della maison di Robert Piguet (dove viene assunto come stilista nel 1938) e di Lucien Lelong poi, dove approda nel 1941.

Nel 1946 il magnate tessile Marcel Boussac decide di investire su questo promettente stilista e finanzia l’apertura del suo primo atelier, acquistando la deliziosa struttura di avenue 30 Montaigne a Parigi, dove ancora oggi ha sede il quartiere generale della maison. Il successo travolgente della sfilata del New Look nel 1947 vide un susseguirsi di altrettanti riconoscimenti di critica e pubblico, con collezioni sempre diverse: la linea H, la linea A, la linea Y, l’abito a sacco. In quegli anni Cristian Dior persegue altri progetti “rivoluzionari” per il mondo della couture parigina di allora: l’apertura di una linea di pellicceria, il lancio di uno dei primi profumi mai prodotti da stilisti, “Miss Dior” ed a partire dal 1948 gli accordi per numerosi contratti di licenza in tutto il mondo. Numerose stars hollywoodiane e personaggi dell’alta società scelgono la firma di Dior: Marlene Dietrich, Rita Hayworth, Ava Gardner, la Duchessa di Windsor ed Eva Peron.

All’improvvisa morte di Cristian Dior, avvenuta per infarto nel 1957, gli succede Yves Saint Laurent, già da tre anni suo aiutante all’interno della maison. Nel ’58 Yves Saint Laurent propone la linea “Trapezio” che riscuote un enorme successo, tuttavia lo stilista è costretto a tornare in Algeria per assolvere il servizio militare, abbandonando la direzione di casa Dior. Marc Bohan subentra ad Yves Saint Laurent, portando avanti per i trent’anni successivi il rigore e l’eleganza dello spirito Dior. Nel 1989 Bernard Arnault, patron del gruppo LVMH (Louis Vuitton Möet Hennessey) e proprietario del marchio Dior, sceglie Gianfranco Ferré come sostituto di Marc Bohan nella direzione della Haute Couture, della pellicceria, del prêt-à-porter e degli accessori donna. La collaborazione con lo stilista italiano durerà fino alla fine del 1996, quando John Galliano sarà nominato al suo posto Direttore Creativo.

John Galliano nasce a Gibilterra nel 1960 ma dall’età di sei anni si stabilisce con la famiglia a Londra. Frequenta la prestigiosa London Saint Martin’s School dove si diploma presentando una collezione ispirata alla Rivoluzione francese che verrà recensita positivamente dalla stampa internazionale e poco dopo distribuita dalla catena leader di abbigliamento londinese Brown’s.

Nel 1986 John Galliano vince il suo primo “British Designer of the Year”, premio che si aggiudicherà altre tre volte nel decennio successivo. Nel 1990 conquista Parigi presentando la sua collezione autunno/inverno ad un pubblico che ne rimane estasiato; ma solo nel 1993 decide di stabilirsi definitivamente a Parigi. Prima di essere scelto dal gruppo LVMH come direttore artistico della maison Dior, nel 1995 John Galliano lavorerà sempre per LVMH come direttore sia per l’Haute Couture che per il prêt-à-porter della griffe Givenchy.

Le collezioni di Galliano per Dior arrivano ad essere una sofisticata combinazione di audacia, glamour e street style. L’eccentrico stilista inglese trae ispirazione da un caleidoscopio di riferimenti: il leggendario “New Look” di Christian Dior, il dandismo dell’era Edwardiana inglese, le donne Masaï, le principesse native Americane e quelle del Rajastan, il rap del ghetto, le dive dell’opera lirica, fino addirittura a cogliere ispirazione dai senzatetto, come successe per una discussa collezione di Haute Couture.

Dal 1999 oltre che per l’Haute Couture ed il prêt-à-porter John Galliano è direttore artistico di diverse linee Dior: pelletteria, scarpe, lingerie e moda mare mentre dal 2001 ha la direzione delle campagne pubblicitarie per le linee profumi. Tra le stars che hanno scelto la firma di John Galliano per Dior ci sono Madonna, Nicole Kidman, Celine Dion, Gwyneth Paltrow, Lauryn Hill e Gwen Stefani, che ha indossato un abito nuziale Galliano-Dior per il matrimonio con Gavin Rossdale. Nel Gennaio 2009 Galliano è stato nominato Cavaliere della Légion d’Honneur, uno dei più prestigiosi riconoscimenti , solitamente conferito dallo Stato Francese per alti meriti militari o civili nei confronti della nazione. La cerimonia ufficiale durante la quale il Presidente della Repubblica Francese Nicolas Sarkozy ha consegnato nelle mani di Galliano la preziosa onorificenza si è svolta il 23 giugno 2010 alla presenza dei più stretti collaboratori e amici dello stilista. Al termine della cerimonia, John Galliano ha voluto ringraziare tutte le persone che lo hanno sostenuto e accompagnato dal momento del suo debutto con queste parole: “Sono onorato e riconoscente di ricevere questa decorazione che voglio condividere con tutti voi”.

Ilaria Danesi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...